Attori

16 Grandi verità su Vivien Leigh

1. Ha anche vinto un Tony Award per il suo lavoro nella versione di Broadway di Tovarich .

2. Dopo la sua formazione scuola di recitazione, Leigh è apparso in piccoli ruoli in quattro film in 1935 e progredito al ruolo di eroina nel fuoco su Inghilterra .

3. Lodato per la sua bellezza, Leigh ha ritenuto che a volte le impediva di essere presa sul serio come attrice.

4. Nonostante la sua fama di attrice schermo, Leigh era soprattutto un attore da palcoscenico.

5. Durante il suo 30 anni di carriera teatrale, ha giocato ruoli che vanno dalle eroine di Noel Coward e George Bernard Shaw commedie di personaggi shakespeariani classici come Ofelia, Cleopatra, Giulietta, e Lady Macbeth.

6. Più avanti nella vita, ha interpretato ruoli di carattere in alcuni film.

7. Per il pubblico, al momento, Leigh è stata fortemente identificata con il suo secondo marito Laurence Olivier, al quale era sposata da 1940 A 1960.

8. Leigh e Olivier recitato insieme in molte produzioni teatrali, con Olivier spesso regia, e in tre film.

9. Ha guadagnato la reputazione di essere difficile lavorare con, come per gran parte della sua vita adulta, aveva un disturbo bipolare, così come attacchi ricorrenti di tubercolosi cronica, prima diagnosticato a metà degli anni 1940, che alla fine ha sostenuto la sua vita all'età di 53. Anche se la sua carriera ha avuto periodi di inattività, in 1999, l'American Film Institute classificato Leigh come il 16 ° più grande star del cinema femminile del cinema classico hollywoodiano.

10. Poco dopo, suo padre iscrive Vivian alla Royal Academy of Dramatic Art di Londra.

11. Vivian incontrato Herbert Leigh Holman, noto come Leigh Holman, un avvocato 13 anni più di lei, in 1931.

12. Dopo aver respinto i suoi molti suggerimenti, lei ha preso “Vivian Leigh” come il suo nome d'arte. È stata lanciata nel gioco La Maschera della Virtù, diretto da Sidney Carroll in 1935 e ha ricevuto ottime recensioni, seguita da interviste e articoli di giornale.

13. In 1960 Leigh ha ricordato la sua ambivalenza verso la sua prima esperienza di successo di critica e la fama improvvisa, commentando, “alcuni critici ha ritenuto di essere il più sciocco da dire che ero una grande attrice.

14. E mi ci sono voluti anni per imparare abbastanza per vivere fino a quello che hanno detto per i primi bandi. Lo trovo così stupido.

15. Mi ricordo il critico molto bene e non ho mai perdonato.”

16. Laurence Olivier ha visto Leigh in La maschera di virtù, e dopo averla congratulò con la sua performance, un'amicizia sviluppato.

Clicca per commentare

Lasciare una risposta

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come il tuo commento dati vengono elaborati.

Trend

Verso l'alto